Please select manufacturer

  • Buick Buick

Please select a model

  • Encore 2013+
  • Epsilon 2009-2017
  • Epsilon II 2017+
  • Regal 2011+
  • Verano 2011-2017

Please select an engine

    Back

    Buick Chiptuning

    Secondo i rapporti ufficiali, la storia della casa automobilistica Buick risale al 1899, rendendo l’azienda il più antico marchio americano ancora attivo. La pietra miliare dell’azienda, che ancora oggi riscuote un grande successo, soprattutto all’estero, è stato il “Modello F”, lanciato all’epoca.

    Tuttavia, trascorsero altri quattro anni prima che David Dunbar Buick decidesse, nel 1903, di fondare ufficialmente una marca di automobili. È nato il marchio Buick. Soprattutto lo sviluppo iniziale da parte degli americani è stato estremamente rapido. Solo poco tempo dopo il primo motore a due cilindri, fu introdotto un modello a quattro cilindri, seguito poco dopo dal primo sei cilindri.

    Erfolge ließen nicht lange auf sich warten

    Grazie alle numerose nuove innovazioni, non sorprende che Buick sia riuscita ad affermarsi molto rapidamente nel mercato dei costruttori americani e a diventare una taglia fissa. A intervalli irregolari, l’azienda ha iniziato piccole e grandi rivoluzioni nella storia dei veicoli.

    Degno di nota in questo settore è certamente il freno standard a quattro ruote già installato all’inizio degli anni ’20. Tuttavia, il grande successo della Buick ha reso sempre più difficile per altre case automobilistiche statunitensi prendere piede. Ben 10 anni prima, tuttavia, anche la General Motors cercava di assumere la posizione di leader di mercato con investimenti costosi e talvolta ad alto rischio.

    Il successo di Buick come salvezza per la General Motors

    Anyway, GM sembra aver preso sempre più il controllo di marchi come Oakland, Cadillac o Oldsmobile. Solo pochi anni dopo, la fine preprogrammata sembrava imminente. Alla fine, questo non è successo. Grazie alla gestione della Buick, che oggi può essere considerata con fiducia come l’ancora di salvezza per la General Motors di allora.

    Inoltre, il marchio Buick si adattava molto bene anche al corporate design generale di GM. L’obiettivo dell’azienda era quello di rendere la Buick appetibile alla popolazione attiva come alternativa più economica rispetto alla Cadillac, produttore di alta classe.

    Aumento al numero 1 nel mercato automobilistico statunitense e (profondo) calo

    Questo nuovo costrutto imprenditoriale non dovrebbe pregiudicare la storia di successo della Buick. Al contrario. L’azienda ha continuato ad attirare l’attenzione con interessanti innovazioni, come la Y-Job, la prima concept car lanciata nel 1938. Nei decenni successivi, la popolarità del marchio ha continuato a crescere e negli anni ’70 è diventato il marchio di maggior successo negli Stati Uniti.

    L’attenzione ha continuato a concentrarsi su clienti che non potevano o non volevano permettersi marchi americani più costosi come la Cadillac o la Pontiac. Con l’inizio degli anni ’80, tuttavia, questo concetto ha cominciato lentamente a vacillare, poiché soprattutto le giovani generazioni si sono interessate sempre più ai modelli dei produttori europei e asiatici. Da quel momento in poi anche le cifre di vendita di Buick sono diminuite.

    Gamma di prodotti ridotta e base sui modelli Opel

    Ad oggi, Buick sta ancora cercando di migliorare la propria immagine e reputazione in tutto il mondo, ma questo è stato coronato solo da un moderato successo. Di conseguenza, attualmente Buick ha sul mercato solo cinque modelli diversi, e non è esclusa un’ulteriore “fertilizzazione” della serie.

    I modelli Buick di oggi sono per lo più caratterizzati dalla classica griglia del radiatore a cascata e dalla costruzione quasi identica a quella di alcuni modelli Opel. Ad esempio, la Buick LaCross è stata sviluppata sulla base della Opel Insignia o il modello Encore sulla base della Opel Mocha.

    All’interno di General Motors, si sta attualmente perseguendo un concetto rigoroso per promuovere i singoli marchi nei rispettivi migliori mercati di vendita. Ad esempio, l’azienda ha deciso di ritirare dal mercato cinese l’intera serie Opel. La quota di mercato di Buick deve invece essere ulteriormente ampliata, dato che il produttore statunitense sta registrando ottimi dati di vendita nello stato asiatico.

    Aumentare le prestazioni con la messa a punto di un chip Buick

    Anche se, come già detto, le cifre di vendita e la reputazione di Buick sono leggermente diminuite in Europa negli ultimi 20-30 anni, non bisogna sottovalutare le prestazioni dei modelli americani. Così il modello attualmente più popolare – la Buick Encore – è disponibile nella sua versione standard su 140 HP e 200 Nm.

    Noi di Maxchip possiamo offrirvi una Buick di potenza aggiuntiva fino a 44 HP con un corrispondente chip tuning. Dopo l’installazione, il vostro Buick raggiungerà valori di circa 184 CV e 270 NM.

    Non dovete preoccuparvi di sovraccaricare il vostro motore. Con la nostra Buick Chip Tuning professionale tutti i valori limite sono rispettati, per cui ci assicuriamo che il tempo di funzionamento del vostro motore non sia influenzato negativamente dalle nostre scatole.

    Fai il pieno una volta – guida più a lungo – grazie a Chiptuning Buick

    Se si decide per una Buick tuning box, non è necessario scegliere tra l’aumento di potenza aggiuntiva e Riduzione dei consumi decidere. Perché noi di Maxchip portiamo letteralmente entrambi sotto lo stesso cofano.

    Il consumo di carburante tra i singoli modelli di Buick varia in parte molto fortemente. A seconda del modello e del comportamento di guida, i valori di esperienza variano da 6 a 20 litri su una distanza di 100 chilometri. Indipendentemente dalla Buick che si guida, con il nostro tuning box Buick tutti i modelli beneficiano ugualmente di un consumo di carburante ridotto. Naturalmente, il vostro stile di guida personale è un fattore decisivo per il consumo effettivo di benzina o diesel dopo la messa a punto del chip Buick, ma la nostra esperienza ha dimostrato che con un comportamento di guida appropriato fino al 15% in meno di consumo di carburante è realistico.

    Garanzia del motore e controllo dell’applicazione come ulteriori argomenti per il vostro Buick Chiptuning

    Offriamo la nostra garanzia sul motore Maxchip per tutti i modelli Buick che non hanno percorso più di 100.000 chilometri e non superano l’età massima di 5 anni.

    Questo è completamente privo di franchigie e si applica sia al motore stesso che a varie parti del motore, compresi il collettore di aspirazione, il turbocompressore e la coppa dell’olio. Non esitate a contattare il nostro servizio clienti per ulteriori informazioni. Saranno lieti di aiutarvi se possiamo offrirvi una garanzia sul motore per la vostra Buick Chiptuning.

    Un altro punto di forza della nostra Buick Tuningbox è il controllo delle applicazioni integrato Ultra. In questo modo è possibile scegliere tra 10 diverse mappature di regolazione fine, un timer di riscaldamento e la possibilità di disattivare e riattivare il chip in qualsiasi momento.